Spedizione gratis per ordini superiori a 29 €

Avviso ai Clienti

A causa dell'attuale situazione la consegna dei prodotti potrebbe subire ritardi fino a 3-4 giorni rispetto alla situazione ordinaria. Certi della vostra comprensione, ci scusiamo per il disagio.

Miele di Manuka proprietà terapeutiche, benefici e come usarlo al meglio

Miele di Manuka proprietà: scopri le proprietà del miele di Manuka e i benefici per la salute. Posologia e dose giornaliera per un corretto utilizzo benefico.

Mercoledì 5 Febbraio 2020
Consigli
Miele di manuka proprietà

Tra i superfood del momento, il Miele di Manuka è probabilmente uno dei più benefici. Prodotto da api, che si nutrono dell’albero di Manuka, pianta originaria della Nuova Zelanda, l’omonimo miele ha numerose proprietà antibatteriche e antinfiammatorie ed agisce sul benessere di chi lo assume, sia se utilizzato direttamente sulla pelle, sia se assunto per via orale. Non è consigliato infatti usare il miele di Manuka in cucina, ma è indicato utilizzarlo come una vera medicina naturale, a scopo curativo.

Come nasce il miele di Manuka

Per poter essere definito miele di Manuka, il prodotto deve contenere come minimo il 70% di polline proveniente dall’albero di Manula. A volte può essere confuso con il miele di Kanuka, prodotto simile, ma ottenuto da api che si cibano del polline dell’albero della Kanuka, che fiorisce nello stesso habitat dell’albero di Manuka. I due mieli hanno però differenze di colore, sapore e consistenza. Il miele di Kanuka risulta di un colore giallo chiaro, con un sapore dolce e delicato, mentre il miele di Manuka varia dal color crema scuro al marrone, è viscoso e ha un sapore speziato e deciso.

Le proprietà del miele di Manuka

Le proprietà del Miele di Manuka sono numerose ed in particolare, spiccano le proprietà antibatteriche e curative di infiammazioni e infezioni. Ciò è dovuto all’azione del metilgliossale, un composto derivato dall’acido piruvico: nel miele di Manuka è 100 volte più concentrato che nel miele tradizionale. Nel miele è presente inoltre l’enzima glucosio-ossidasi, secreto dalle api, che nell’organismo attua un’azione antimicrobica. Le sue proprietà benefiche si presentano sia se il miele di Manuka viene assunto oralmente, sia con l’uso topico.

Miele di Manuka: come usarlo per via orale

Assunto oralmente, il miele di Manuka coadiuva il trattamento di disturbi gastrointestinali e malesseri all’apparato digerente, tra cui cattiva o lenta digestione. Il suo uso è consigliato se si soffre di ulcera gastrica, gastrite e dona sollievo in caso di reflusso e sindrome del colon irritabile. Non solo digestione: il miele di Manuka sembra avere risultati positivi anche su alcune malattie autoimmuni e stimola le difese immunitarie, aiutando la risposta delle nostre difese a malanni di stagione, virus e batteri. Per poterlo utilizzare in caso di problemi digestivi, si possono assumere due cucchiaini di miele di Manuka prima dei pasti, ogni giorno. Se invece lo scopo è quello di stimolare le difese immunitarie, si può assumere regolarmente a inizio giornata puro o sciolto in una tisana, in un bicchiere d’acqua tiepido, o insieme ad un succo di frutta. Il miele di Manuka non è però utile solo nella prevenzione, ma anche nella cura di mal di gola, raffreddore e lievi problemi alle vie respiratorie: in questi casi, è perfetto da assumere a piccoli cucchiai, insieme ad una tisana o ad un pizzico di zenzero grattugiato.

Miele di Manuka: come usarlo per uso topico

Il miele di Manuka risulta avere numerosi benefici, se utilizzato direttamente sulla pelle. In particolare, sembra essere uno dei migliori prodotti da applicare sulle ferite cutanee, anche chirurgiche e coadiuva la cura di piaghe da decubito, ulcere, scottature e ustioni. Il miele di Manuka infatti sembra stimolare la rigenerazione dei tessuti, supportandone quindi la guarigione e, grazie all’azione anti-infiammatoria, dà sollievo a ferite e piccoli traumi, riducendo dolore e gonfiore e prevenendo possibili infezioni. Grazie alla sua consistenza, il miele si diffonde in profondità nella ferita, aiutando la sua pulizia e permettendo ad un’eventuale garza di non attaccarsi alla pelle. La guarigione viene accelerata, evitando la formazione di cicatrici antiestetiche. Il miele di Manuka risulta anche utile e lenitivo contro acne, foruncolosi, psoriasi e dermatiti. Per sfruttare le mille proprietà benefiche del miele di Manuka sulla pelle, è bene applicarlo direttamente sulla zona da trattare e lasciarlo agire per almeno 30 minuti. Se poi le ferite devono essere bendate, si può lasciare il miele applicato sulla ferita e procedere al bendaggio, da sostituire dopo 24 ore.

Il miele di Manuka può essere anche associato ad altri prodotti in grado di supportare la sua capacità antifiammatoria, come l’aloe vera nel caso di ferite e problemi di acne o il tè verde per i disturbi gastrointestinali.  

Disclaimer

Le informazioni fornite su Ajara.it sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico abilitato (cioè un laureato in medicina abilitato alla professione) o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, farmacisti, fisioterapisti, e così via).
Le nozioni e le eventuali informazioni su procedure mediche, posologie e/o descrizioni di farmaci o prodotti d'uso presenti nei testi proposti e negli articoli pubblicati hanno unicamente un fine illustrativo e non garantiscono di acquisire la manualità e l'esperienza indispensabili per il loro uso o pratica.

Offerte Prodotti Super Foods Vegan e Bio

Resta sempre aggiornato!

Iscriviti e ti invieremo le migliori offerte